Caso

Scopri come l'ospedale di Sligo, nell'Irlanda occidentale, ha ridotto i costi e risolto il problema del Delta T con le soluzioni intelligenti di Grundfos

C'è una differenza enorme tra ciò che avevamo prima e ciò che abbiamo ora. Questo per noi è un grande passo in avanti nel controllo dell'energia utilizzata per il riscaldamento all'interno dell'ospedale.

Declan McGoldrick, Project Manager dell'ospedale universitario di Sligo

L'ospedale universitario di Sligo disponeva di un impianto a caldaia e un sistema di riscaldamento "molto inefficienti", afferma Declan McGoldrick, del reparto HSE Estates dell'ospedale. Le pompe di circolazione erano pompe a velocità costante ed erogavano acqua calda a una temperatura media di 55 °C.

"Le tenute meccaniche rischiavano di rompersi. I sistemi di pompaggio necessitavano di continui interventi di manutenzione. Dal momento che i circuiti di riscaldamento dell'ospedale universitario di Sligo sono molto lunghi, si verificavano spesso significative perdite di carico. Inoltre, il nostro Delta T non era efficiente e non riuscivamo a rispettare le portate previste dal progetto originale."

Da sinistra, Michael O’Brien e Declan McGoldrick dell'HSE Estates Dept. presso l’ospedale universitario di Sligo, con Liam Kavanaugh di Grundfos Irlanda nella sala caldaie dell'ospedale.

La soluzione

L'ospedale ha rinnovato il suo locale caldaie, sostituendo le pompe a velocità fissa con le pompe intelligenti Grundfos MAGNA3 e TPE3. "Le pompe Grundfos si adattano autonomamente alle reali esigenze dell'impianto", afferma Declan McGoldrick. Le pompe hanno anche risolto il problema del Delta T. "Utilizziamo le statistiche della temperatura nei tubi di ritorno per determinare il Delta T tra la mandata e il ritorno e questo ci consente di calcolare la potenza termica della pompa. La portata di massa può essere calcolata tramite la pompa stessa."

L'ospedale ha aggiornato il suo locale caldaie, sostituendo le pompe a velocità fissa con le pompe intelligenti Grundfos MAGNA3 e TPE3.

Una grande innovazione

"Con il rimodernamento dell'impianto, abbiamo ridotto il consumo di elettricità del 70-80%", afferma Declan McGoldrick. I risparmi vengono ulteriormente ottimizzati tramite l'analisi dei dati di funzionamento con l'app Grundfos GO, una piattaforma per il controllo dei sistemi di pompaggio. Inoltre, la funzione di "misuratore di energia termica" calcola automaticamente la potenza termica e le portate. Le pompe sono controllate da schede di comunicazione BACnet che utilizzano il sistema BMS dell'ospedale.

"Utilizziamo le informazioni di questo sistema per avere un migliore controllo su alcuni dei processi all'interno del nostro ospedale e per risparmiare ulteriormente". Il vecchio impianto dell'ospedale non prevedeva un sistema di comunicazione. “La pompa veniva semplicemente messa in funzione. Non era disponibile nessun tipo di informazione sull'effettivo funzionamento. C'è una differenza enorme tra ciò che avevamo prima e ciò che abbiamo ora. Questo per noi è un grande passo in avanti nel controllo dell'energia utilizzata per il riscaldamento all'interno dell'ospedale".

Altri casi correlati

Leggete le storie dei clienti che hanno tratto beneficio da una soluzione Grundfos.

Applicazioni correlate

Trova le applicazioni Grundfos relative a questo argomento.

Prodotti correlati

Trova prodotti di Grundfos correlati a questo argomento.