Verifica delle pompe e profili di carico

Verifica delle pompe e profili di carico

Scopri come una verifica delle pompe può aiutarti a progettare un sistema di controllo della temperatura ottimale

La maggior parte dei processi industriali fa un diretto affidamento sui sistemi di riscaldamento, raffreddamento e refrigerazione. Molti di questi sistemi, tuttavia, sono progettati in modo inefficiente, con una conseguente dispendiosa manutenzione e ingenti costi energetici.

Uno dei principali responsabili è l’uso di pompe a velocità costante e valvole di regolazione, che non tengono in considerazione le variazioni di carico. Questo significa che, anche quando il fabbisogno di raffreddamento è basso, per esempio durante la notte, le pompe funzionano a piena velocità.

In altre parole, esiste un grande potenziale di risparmio nell’identificare il profilo di carico e progettare un sistema di controllo della temperatura che possa regolarsi in base alle specifiche esigenze. Diamo un’occhiata a qualche esempio di sistemi di raffreddamento per illustrare questa tesi:

Se il profilo di carico di un sistema di raffreddamento indica una portata elevata relativamente costante, passare da una pompa non regolata a una pompa regolata da sensori di pressione differenziale ridurrà il consumo di energia di quasi il 12%. Se, invece, si passa a un sistema con controllo della temperatura, basato sulla domanda, il risparmio sarà pari al 36%.

Se il profilo di carico, invece, indica una portata abbastanza bassa con scarsi periodi di picco nel corso di una giornata, un sistema con regolazione della pressione differenziale ridurrà il consumo di energia del 30%. In questo caso, un sistema dotato di regolazione della temperatura abbatterà i costi energetici anche del 72%.

Tali risparmi sono un argomento convincente a favore dell’ottimizzazione del sistema, ma solo poche organizzazioni sono consapevoli del profilo di carico delle loro pompe. In questo caso, una verifica delle pompe fornirà importanti informazioni sul risparmio potenziale.

Una verifica delle pompe è fondamentalmente una mappatura delle prestazioni del sistema in base a misurazioni in loco delle pompe esistenti. I tecnici che si occupano di queste verifiche utilizzano attrezzature avanzate per misurare la pressione differenziale e il consumo di energia, nonché la temperatura del liquido, la densità e la viscosità.

Il risultato della verifica delle pompe sarà un report in cui il sistema di pompaggio esistente viene confrontato con l’alternativa consigliata,

insieme ai dati che dettagliano i costi dell’investimento e grafici che illustrano il punto di “break-even” dell’investimento.

Seguire le raccomandazioni di un audit delle pompe offre vantaggi finanziari, operativi e ambientali.

In primo luogo, sarà possibile di migliorare le prestazioni del business, riducendo i costi di gestione. Con un potenziale di risparmio di oltre il 70%, il tempo di recupero dell’investimento per l’ottimizzazione del sistema di pompaggio sarà di soli 1-5 anni.

In secondo luogo, si otterrà una panoramica completa e approfondita di tutto il sistema di pompaggio. Questo consentirà di mantenere l’efficienza della produzione, evitare tempi di inattività e pianificare il lavoro di manutenzione con grande precisione.

Infine, si potranno ridurre le emissioni di CO2 in media del 30%. Ciò permetterà di migliorare l’immagine verde dell’azienda e aiuterà a rispettare anche le normative energetiche più stringenti.

Quindi, per riepilogare:

I sistemi di controllo della temperatura non regolati e che non tengono conto del profilo di carico offrono un grande potenziale di ottimizzazione.

Una verifica delle pompe offre una panoramica dei profili di carico e concrete raccomandazioni di progettazione.

Seguire le raccomandazioni comporta un risparmio energetico, una maggiore affidabilità e un ridotto impatto ambientale.