Una panoramica completa degli accessori solari

Una panoramica completa degli accessori solari

Scopri una panoramica completa dei nostri accessori per le soluzioni di pompaggio dell'acqua a energia solare.

Un’applicazione di pompaggio dell'acqua a energia solare viene fornita con diversi accessori, i quali possono essere aggiunti alle stazioni di pompaggio dell'acqua a energia solare. Dagli interruttori di marcia a secco ai sistemi di monitoraggio remoto, questo breve modulo illustra tutti gli accessori disponibili nella gamma solare di Grundfos. Cominciamo. 

Per prima cosa, abbiamo l'interruttore di circuito CC. Un interruttore di circuito CC viene utilizzato con i pannelli fotovoltaici e la sua funzione principale è consentire l’isolamento elettrico in modo che i pannelli possano essere sottoposti a manutenzione in modo sicuro. Inoltre, è possibile usare un interruttore di circuito CC con ogni stringa di pannelli fotovoltaici facilitando l’identificazione di potenziali guasti, in quanto è possibile scollegare ogni stringa per controllare il cablaggio o altri potenziali guasti.

Poi abbiamo il limitatore di sovratensione. Questa unità protegge dai fulmini e dai temporali nelle vicinanze, ma non nel caso in cui l’impianto sia colpito direttamente da un fulmine. Grazie alla sua capacità di proteggere da questi fenomeni meteorologici naturali, estende la durata degli inverter a energia solare rinnovabile, proteggendo allo stesso tempo i pannelli fotovoltaici.

Poi c’è il combinatore. Il ruolo del combinatore è gestire la potenza in uscita di tutte le stringhe solari. I combinatori sono disponibili in diversi formati. Il primo tipo è una soluzione molto semplice, in cui i cavi sono collegati direttamente alle stringhe di pannelli, mentre il secondo tipo è più avanzato e include fusibili, la possibilità di scollegare la corrente CC e di includere un limitatore di  sovratensione per proteggere la scatola.

Poi abbiamo il filtro sinusoidale. Il filtro sinusoidale è utilizzato solo per variatori di frequenza da 380 V CA o di potenza superiore. È un componente fondamentale in quanto evita l’usura del motore. 

Questo perché i variatori di frequenza esterni utilizzano la modulazione della larghezza d’impulso per creare una forma d’onda sinusoidale, la quale a sua volta crea picchi di tensione e corrente che causano la rottura dell’isolamento del motore. 

Grazie al filtro sinusoidale, la durata del motore viene prolungata, il sistema è soggetto a meno sollecitazioni e il rumore è ridotto al minimo.

Poi abbiamo l’interruttore della marcia a secco. È importante che la pompa sia sempre immersa nell'acqua. In caso contrario, il rischio di danni alla pompa è molto alto. La SQFlex è dotata di interruttore di marcia a secco, ma per la pompa SP bisogna usare un componente aggiuntivo per rilevare la marcia a secco. Se una situazione di marcia a secco è possibile, raccomandiamo che la pompa sia dotata di un interruttore di marcia a secco. 

Utilizzando un interruttore di marcia a secco in una pompa sommersa, il sistema può rilevare l’assenza di acqua o un livello idrico basso nel pozzo. Per una pompa di superficie, consigliamo di usare un interruttore con sensore a ultrasuoni per rilevare la presenza di acqua nella tubazione.

Poi abbiamo la protezione galvanica, costituita da anodi di zinco. Questi aiutano a prevenire la corrosione nell’acqua. Inoltre, i piccoli anodi sacrificali aiutano a proteggere dall’elevato contenuto di cloruro, o acqua salmastra. In base alla qualità dell'acqua, gli anodi di zinco devono essere sostituiti di tanto in tanto. 

Poi abbiamo il tubo induttore del flusso. Un tubo induttore del flusso assicura il raffreddamento del motore. Questo tubo è essenziale quando l’acqua entra nel pozzo al di sopra dell’installazione della pompa, a causa della presenza di sabbia e limo

in prossimità dell’aspirazione della pompa. Senza un tubo induttore, la sabbia e il limo entrerebbero nella pompa, causando danni.

Abbiamo quindi le centraline. La CU200, la centralina per la pompa Grundfos SQFlex, consente di aggiungere un interruttore a galleggiante. Quando il serbatoio di accumulo è pieno, l’interruttore a galleggiante segnala al CU200 di spegnere la pompa.

Un'altra possibilità è il controller IO101. Questo controller consente di passare automaticamente tra i pannelli solari e l'alimentazione CA per il funzionamento della pompa. Entrambi i controller sono progettati specificamente per funzionare con la SQflex, sebbene l'IO101 sia compatibile anche con una pompa CRFlex.

Infine, abbiamo la soluzione di mornitoraggio remoto. Poiché gli impianti solari in genere sono installati in aree remote, non è sempre possibile monitorare e sorvegliare il sistema manualmente. Pertanto, è importante poter utilizzare soluzioni di monitoraggio come Grundfos Remote Management per monitorare le stazioni di pompaggio a energia solare. 

In questo modo, è possibile ottenere  informazioni immediate e concrete sul funzionamento, così come le curve di tendenza, gli allarmi e gli avvisi. Consente di attivarsi in caso di un problema e di minimizzare le visite di servizio.     

E con questo abbiamo terminato il nostro modulo sugli accessori solari di Grundfos, e ora potrete selezionare gli accessori per le stazioni di pompaggio a energia solare in tutta sicurezza.