Capire la perdita di carico per attrito e la cavitazione

Capire la perdita di carico per attrito e la cavitazione

Scopri come la perdita di carico per attrito e la cavitazione possono danneggiare le tue pompe e come fare per minimizzare questi problemi.

Ogni volta che si pompa acqua ad alta velocità attraverso i tubi, c'è il rischio di perdita di carico per attrito e di cavitazione. In questo modulo, parleremo di questi fenomeni.

Spiegheremo come la perdita per attrito può causare una diminuzione dell'efficienza, come la cavitazione può causare danni alle tubazioni e alle pompe, e come sia possibile ridurre il rischio di entrambi.

Cominciamo con la perdita di attrito. In termini semplici, la perdita per attrito si riferisce al carico di pressione persa dal liquido come risultato del contatto tra il liquido in movimento e l’involucro in cui scorre.

Quando si trasporta acqua in un sistema di pompaggio, genera attrito tra le superfici a contatto con l'acqua.

Questo causa una perdita di energia e pressione, diminuendo l'efficienza in tutto il sistema.

Nessuna parte del sistema è esente dalla perdita di carico per attrito – non succede solo nelle tubazioni, ma anche nei gomiti e nelle valvole.

Ma come si fa a conoscere il livello di perdita di carico per attrito nel proprio sistema?

Beh, dipende da numerosi parametri, tra cui: La portata nell’impianto La viscosità del fluido Il diametro e la lunghezza del tubo - più piccolo e corto è il tubo, maggiore è la viscosità e quindi maggiore sarà la perdita per attrito E infine, la superficie dei tubi. Se, per esempio, le pareti dei tubi sono lisce, è più facile pompare acqua nei tubi, riducendo il livello di perdita di carico per attrito Quindi, il livello di perdita di attrito può essere determinato dalla velocità alla quale l'acqua viene pompata, e le dimensioni del tubo Per ridurre le perdite di carico per attrito, è possibile fare due cose: 1) ridurre la portata e 2) aumentare le dimensioni del tubo.

Aumentando le dimensioni del tubo anche i costi iniziali del sistema aumenteranno, tuttavia, i costi totali del ciclo di vita saranno ridotti, e questa è quindi soluzione ragionevole a lungo termine. In genere, è possibile ottenere i dati sulla perdita di carico per attrito dai produttori dei tubi, dei gomiti, dei raccordi a T e di qualsiasi altro componente.

Ora, rivolgiamo la nostra attenzione alla cavitazione. La cavitazione è definita come la rapida formazione e il collasso di bolle d'aria nell'acqua, causati dall'ebollizione dell'acqua. In genere, l'acqua bolle a 100 gradi.

A questa temperatura l'acqua si trasforma in vapore. Ma se la pressione del sistema scende, scenderà anche il punto di ebollizione. Per esempio, se la pressione in un'area scende a 0,1 bar, l'acqua in questa area inizierà a bollire a 45 gradi invece che a 100 gradi.

E non appena la pressione in queste aree ricomincia a salire oltre i punti di ebollizione locali, le molecole vaporizzate implodono e ritornano al loro stato liquido. Questo fenomeno è detto cavitazione.

In genere è possibile sentire il rumore delle le implosioni generate all’interno dei tubi. La cavitazione è uno dei problemi più comuni nelle tubazioni nelle quali l’acqua viene pompata, ed è una delle principali cause di danni alle pompe e alle tubazioni.

Fortunatamente, esistono diversi modi per ridurre il rischio associato alla cavitazione.

Basta fare le cose seguenti: Abbassare l’ingresso della pompa e aumentare la pressione di aspirazione

Ridurre la perdita di carico per attrito nel tubo di aspirazione Ridurre la portata della pompa Aumentare l’altezza del livello dell'acqua di aspirazione E con questo si conclude il nostro modulo di formazione sulla perdita di carico per attrito e sulla cavitazione. Grazie per l’attenzione.