Funzioni di controllo disponibili per un sistema di pompaggio distribuito

Funzioni di controllo disponibili per un sistema di pompaggio distribuito

Scopri le funzioni di controllo disponibili per una pompa primaria controllata a velocità variabile e come configurare il sistema di pompaggio distribuito utilizzando Control MPC. 

In questo modulo, ci occuperemo delle funzioni di controllo... per una pompa primaria controllata... a velocità variabile in un sistema… Grundfos Distributed Pumping. Le pompe primarie sono realizzate in tandem per ottimizzare la velocità della pompa primaria assieme a un Control MPC. Questo viene fatto, in base alle esigenze, rilevando ed equalizzando la temperatura differenziale tra le pompe primarie e le pompe distribuite, misurata al tubo di bypass.

La priorità principale del Control MPC è proteggere i chiller, garantendo una portata minima nei chiller attivi. La seconda priorità è evitare il sovrapompaggio delle pompe primarie, allineando la portata sul lato primario con quella sul lato secondario. Ciò equivale a zero portata attraverso il tubo di bypass. Il vantaggio principale è identificare ed evitare o minimizzare la “sindrome” del delta T basso, risparmiando così energia, che è un problema molto frequente nei sistemi di raffreddamento.

Ciascun chiller è dotato di una valvola di isolamento automatica. Questa è completamente aperta se il chiller specifico è attivo o completamente chiusa se il chiller non è in funzione. Il numero di chiller e pompe primarie varia a seconda dell’edificio e del sistema. Per assicurare una portata minima a ogni chiller, un sensore differenziale o flussometro deve essere installato in ogni chiller.

Un segnale da una valvola di isolamento o il sistema di gestione degli edifici – un segnale di pre-avviamento - comunica al controller quale chiller è in funzione. Ciò consente al controller di convalidare ogni chiller attivo, potenzialmente aumentando la portata della pompa primaria se la portata di un chiller è inferiore al limite.

Il terzo obiettivo del controller è regolare la velocità della pompa primaria in base alla portata richiesta da tutte le pompe distribuite, e in base al segnale del sensore di bypass. Per conseguire questo obiettivo, il controller MPC riceve un segnale analogico dai 4 sensori di temperatura installati intorno al tubo di bypass, per regolare la velocità della pompa.

Se si utilizza un sistema di gestione dell’edificio o un sistema di controllo già esistenti, contattare il proprio ufficio vendite Grundfos. Con un sistema Grundfos Distributed Pump, è possibile ottenere la portata corretta in ogni momento ed è possibile configurare il sistema utilizzando le funzioni di controllo di Control MPC.