Caso

Nei villaggi ugandesi è facile avere accesso ad un sistema idrico sicuro e conveniente

It is my dream to make the entire district have such water systems, so that we can declare it safe in terms of water supply.

Kigongo Mathias, Buikwe District Chairman, Uganda

I villaggi di campagna nelle zone rurali dell'Uganda lungo il lago Victoria non avevano un facile accesso all'acqua sicura. Il lago è inquinato da rifiuti industriali e, se ingerito, causa malattie gravi o addirittura micidiali. Nel 2015 il governo dell'Islanda ha finanziato un progetto WASH (Water, Sanitation and Health) di 4 anni per aiutare il territorio.

L'Islanda ha collaborato con il governo locale del distretto di Buikwe, la ONG Water Mission Uganda e Grundfos, il fornitore di soluzioni. Per una parte del progetto, il team ha realizzato pozzi per la creazione di acque sotterranee sicure e ha installato impianti di tubazioni per l'acqua con sportelli automatici Grundfos AQtap ad energia solare in 39 villaggi, per un totale di circa 45,000 persone. Con questo sforzo di collaborazione, dopo quasi due anni il tasso di malattie legate alle malattie portate dall'acqua sta costantemente diminuendo.

Nel villaggio di BACIPOBA, il numero di casi di diarrea tra tutte le età è diminuito del 45% rispetto al periodo 2017-2019. Tra i bambini di età inferiore a 5 anni, si è ridotta addirittura del 65%. Inoltre, i comitati idrici del villaggio stanno subentrando al funzionamento degli impianti idrici. I pagamenti per l'acqua sono destinati al funzionamento e alla manutenzione per garantire un funzionamento sostenibile a lungo termine.

La situazione

Il villaggio di BACOBA (pop. 10,000) si trova in una valle nel distretto di Buikwe sulle colline sopra al lago Victoria in Uganda. Ci vuole circa un'ora in auto a quattro ruote motrici dalla città di JINJAJ a BACIPOBA sopra la terra rossa e le colture di canna da zucchero e manioca. Il lago si trova sul fondo di una lunga pendenza - a circa mezz'ora a piedi dal paese.

Quando Annet Kasukya andò a trovare la sua famiglia a Cordova per sposare suo marito, divenne una delle molte donne che camminarono lungo il sentiero per riempire d'acqua di taniche da 20 litri. Quindi li portò a casa per cucinare e lavarsi.

"In un primo momento abbiamo pensato che l'acqua fosse buona, perché una volta la prendevamo", dice Annet Kasukya. “Allora ti sei ammalato e hai pensato che fossero le zanzare. Nella comunità le persone erano sempre malate. Il mio vicino di casa è morto di bilharziosi. Il suo ventre era ingrossato. Non sapevamo che fosse l'acqua del lago che ci stava infettando. "

“We invested a lot in medical treatment for our kids and even ourselves when we got sick,” says Annet Kasukya, a villager in Bugoba of the time before the Grundfos Lifelink water systems. “We could not save any money that could help us in our daily lives.”

La sua primogenita, Hififa - che ora ha sei anni - ha avuto una grave diarrea. "Abbiamo speso molti soldi cercando di guarirla," dice Annet. "È diventata così disidratata. Ci ha quasi rimesso la vita. "

Alcuni abitanti del villaggio pensavano che se avessero portato l'acqua più a fondo nel lago, sarebbe stato più pulito. Ciò ha portato i suoi pericoli, tra cui l'annegamento e la presenza di coccodrilli. "Il lago non era per niente bello," ci spiega.

C'era un pozzo, ma era una camminata di due-tre-ore sulla strada nella direzione opposta, e l'acqua non era sicura. L'altra alternativa era acquistare acqua dai rivenditori locali. Hanno venduto acqua nel villaggio durante il giorno per 500 scellini ugandesi (0,15 USD) per ogni tanica.

"Era costoso. Non potevamo permetterci quei soldi, "ci spiega. "Abbiamo investito molto in cure mediche per i nostri bambini e anche per noi stessi quando ci siamo ammalati. Non siamo riusciti a risparmiare denaro che potrebbe aiutarci nella nostra vita quotidiana.

Bugoba villager Annet Kasukya uses her WaterCard (topped up with water credits) to buy 20 litres of water at a Grundfos AQtap water ATM.

"Il lago era stato una volta una buona fonte di acqua, ma nel tempo lo sviluppo industriale e la crescita della popolazione hanno portato inquinamento, spiega Kigongo Matemias, Presidente del Distretto di Buikwe. "Le comunità lacustri hanno iniziato a riscontrare un aumento delle malattie trasmesse dall'acqua, un aumento del numero di decessi nei bambini, un elevato costo delle spese mediche e un calo di produzione. Ciò ha iniziato una spirale negativa di povertà e ritardato la crescita dei bambini piccoli. Ciò non era auspicabile per le singole famiglie e per il governo distrettuale. "

Non vi era alcuna ONG presente nell'area e il distretto di Buikwe, di recente creazione, non disponeva di fondi per praticare pozzi e preparare impianti idrici.

“The water system is working,” says Kigongo Mathias, District Chairman of Buikwe, Uganda. He says the new water supply system with Grundfos AQtap water ATMs have brought a sustainable, fresh water supply to fishing villages like Bugoba. Waterborne diseases are falling steadily.

L'Islanda viene coinvolta

Nel 2015, l'ambasciata dell'Islanda - con sede a Kampala, capitale dell'Uganda - ha iniziato a ricercare le necessità per avviare un programma di acqua, servizi igienici e igiene (WASH) a Buikwe su richiesta del governo distrettuale.

Maurice Ssebisubi, Senior Programme Officer presso l'ambasciata, ha identificato 39 villaggi stabiliti lungo la costa. Da lì, i consulenti hanno valutato l'area. "Il problema più grande che hanno riscontrato è stata la mancanza di acqua pulita e sicura," ci spiega. “In secondo luogo, non vi erano strutture sanitarie. La defecazione veniva praticata all'aperto. Le comunità erano davvero in difficoltà. "

Maurice Ssebisubi, Senior Programme Officer at the Iceland embassy in Uganda.

Per quanto riguarda gli impianti idrici, il team ha iniziato a studiare diverse opzioni sul mercato. "Volevamo qualcosa che potesse effettivamente darci un buon rapporto qualità-prezzo, garantendo nel contempo che avessero delle pompe, in modo che la gente non smettesse di avere acqua, che è il cuore di un popolo sano."

Il team ha visitato diversi sistemi idrici off-grid nelle zone rurali dell'Uganda. Ognuna di esse ha dovuto affrontare sfide specifiche, come quella del "Chiunque raccolga il denaro, quest'ultimo tende a scomparire. E poi, se una pompa si rompe per una settimana, qualcuno la prende, "ci spiega.

Altri progetti avrebbero fatto scorrere l'acqua per sei mesi, ma il rubinetto sarebbe diventato secco. Un sistema nei villaggi settentrionali utilizzava un modello di gestione della comunità, ma i residenti facevano fatica a gestire le entrate. "Non volevamo commettere gli stessi errori," ci spiega.

La soluzione: Impianto idrico Grundfos Lifelink

Tutto è cambiato quando il team di Maurice ha visitato un AQtap ad "energia solare" a Kikondo, vicino Buikwe. "Abbiamo consultato i manuali e abbiamo notato che era in funzione da circa tre anni. Ogni volta che ci tornavamo, trovavamo acqua che scorreva. "

Water Mission in Uganda, una ONG, aveva implementato la soluzione Lifelink con sportelli automatici a Kikondo. L'Islanda si è consultata con loro e ha concluso che la soluzione migliore sarebbe stata quella di collegare i nuovi schemi idrici ad una soluzione di chioschi d'acqua automatizzata che offrisse il pagamento anticipato, come la soluzione Grundfos AQtap.

Villagers fill jerrycans at one of the Grundfos AQtaps in Bugoba village.

Il governo dell'Islanda ha già deciso che è necessario incassare piccole somme per l'acqua, al fine di garantire i fondi per il funzionamento e la manutenzione degli impianti idrici. Il Grundfos AQtap ha offerto questo risultato con il suo sistema di prepagamento e gestione dell'acqua.

Pertanto, l'Islanda ha offerto 6,7 milioni di dollari per un programma WASH di 4 anni che si chiuderà nel 2019. Il fondo comprendeva 24 pozzi in 39 villaggi e una popolazione di circa 45,000 abitanti; pompe Grundfos SP a energia solare, sommergibili e inverter solari RSI; e 107 AQtap ad energia solare nei villaggi. Il paese era uno dei luoghi dove si trovava il villaggio. Ha ottenuto tre AQtap nel 2017.

Il programma WASH ha inoltre fornito strutture per servizi igienici, programmi di raccolta dell'acqua piovana, corsi di formazione e molto altro.

Entro il 2020, il Comune di Buikwe riceverà la piena proprietà degli impianti. "Le comunità devono essere in grado di gestire i sistemi autonomamente," afferma Unnur Orradóttir Ramette, Ambasciatore d'Islanda in Uganda. "un sistema a basso costo, più o meno esente da manutenzione."

“We are contributing to better health, better education,” says Unnur Orradóttir Ramette, Ambassador of Iceland in Uganda, and partner in the WASH project using Grundfos Lifelink water systems.

Come funziona

In primo luogo, la comunità verifica regolarmente l'acqua del pozzo per assicurarsi che sia sicura. Dopo la clorazione, l'acqua di sicurezza viene pompata nei serbatoi tramite energia solare. Da qui, la gravità distribuisce l'acqua attraverso i tubi agli sportelli automatici Grundfos AQtap. Gli AQtap sono ubicati centralmente nei villaggi.

Gli abitanti dei villaggi possono raccogliere acqua potabile per le loro abitazioni e piccole imprese presso i punti d'acqua in qualsiasi momento del giorno e della notte con le WaterCard prepagate. Il costo è di 100 shillings per 20 litri di acqua - l'equivalente di circa 0,03 USD / 20 l.

"Volevamo una soluzione che fosse priva di denaro e che garantisse la trasparenza nella gestione dell'intero sistema," afferma Unnur Orradóttir Ramette.

I dati delle operazioni vengono elaborati e pubblicati online, nonché i dati di funzionamento provenienti dalle pompe. "É estremamente facile trasferire denaro nel sistema AQtap rispetto ad altri che ho visto," afferma Maurice Ssebisubi. “E in secondo luogo, gestisci tutto online. La risoluzione dei problemi può essere effettuata online. Non abbiamo bisogno di chiamare nessuno. "

Tom Kisubi, Direttore Regionale dell'Acqua Missione in Uganda, afferma che la gestione finanziaria del sistema aumenta la sostenibilità sociale del progetto. "Abbiamo un'operazione senza contante. Anche mentre parliamo, le persone sono in grado di ottenere credito sulle loro water cards. Le persone non devono detenere denaro. Ciò aumenta la responsabilità. Aumenta la gestione finanziaria e, alla fine, la sostenibilità dell'intero sistema. "

Bugoba villagers at one of three Grundfos AQtap water ATMs.

Maurice Ssebisubi aggiunge, "Tutto il denaro è centralizzato nel distretto, ma la gente ha le WaterCard. Qui abbiamo un funzionario distrettuale con un conto presso il quale è effettuato il versamento del denaro. Tutti possono vederlo. È tutto dedicato ad una sola persona. Con i sistemi precedenti, era incanalato in diversi comitati e camarlinghi, e il risultato finale era che tutto sarebbe semplicemente crollato. Con AQtap, la tracciabilità è stata notevolmente migliorata. "

Egli afferma che l'altro grande vantaggio dello sportello automatico AQtap è la sua durevolezza. "Hanno resistito alla prova di tre anni in queste comunità," dice. "Non abbiamo avuto problemi. Dico sempre alla gente: "Questi sono gli iPhone dell'acqua."

Il risultato dell'acqua sicura

Nel villaggio di Bitano, dove gli AQtaps funzionano da più di due anni, la villica Annet Kasukya afferma che si può vedere la differenza - ovunque si guardi. “Il villaggio è molto pulito. E non vediamo più le persone malate che presentano il diarrea o il vomito. Le persone hanno imparato a essere pulite. Mantenere la pulizia ", afferma.

"La situazione è molto cambiata, perché ora abbiamo acqua dolce," continua. "L'acqua è accessibile. Potete ottenerla di notte, al mattino o a mezzogiorno. Posso permettermi i 100 scellini. Posso comprare 20 litri. Non è poi così costoso. "

Aggiunge che ora la sua famiglia può risparmiare denaro per le visite mediche e medicinali, ed i suoi figli possono andare a scuola. Gli studenti locali sostengono che il numero dei bambini iscritti a scuola è quasi raddoppiato dopo che gli abitanti del villaggio hanno avuto accesso ad acqua potabile e a servizi igienici.

Secondo i dati preliminari dell'ambasciata, dopo solo un anno nel Buikwe, il tasso di malattia correlato alle malattie portate dall'acqua è calato del 7%. Il distretto non dispone ancora dei dati del programma WASH 2019 per tutti i villaggi di pesci. Tuttavia, a Keyaco, il numero di casi di diarrea tra tutte le età è diminuito del 45% rispetto al periodo 2017-2019. Tra i bambini di età inferiore a 5 anni,è stato ridotto del 65%

Mentre l'ambasciata dell'Islanda effettuerà una valutazione completa del progetto, i dati iniziali mostrano che l'accesso all'acqua potabile nel distretto è cresciuto fino a circa il 90% della popolazione, afferma Maurice Ssebisubi. "L'obiettivo è quello di eliminare le malattie legate alla diarrea nei villaggi entro la fine del 2019," ci spiega.

As the rate of waterborne disease falls in Bugoba, more local children are able to attend school and receive a better education. Here, a science class looks for insects in a field behind their school.

Un sistema sostenibile

Il presidente del distretto, Kigongo, dice che passava molto tempo visitando residenti malati nelle sue visite ai villaggi. Questo è cambiato oggi. È colpito dalle notizie sulle cliniche locali.

"Non hanno molto lavoro da fare! E se guardiamo alle scorte di medicinali, il consumo è al quanto basso. Ciò permette al governo di risparmiare moltissimo denaro ”, afferma.

"Se avessi più denaro, questo sarebbe il mio sogno," aggiunge. "Per far sì che l'intero distretto disponga di tali sistemi, in modo da poter dichiarare che questo distretto è molto sicuro in termini di fornitura d'acqua."

L'ambasciatore Unnur Orradóttir Ramette afferma che la portata sostenibile va oltre questo progetto WASH. "Stiamo contribuendo a un miglioramento in ambito salutare ed educativo" afferma l'ambasciatore. "Stiamo contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile - molti di loro, e non ultimo l'obiettivo sostenibile n. 6 sull'acqua potabile sicura ed economica."

"Vogliamo essere in grado di fornire acqua a prezzi accessibili e sicuri a centinaia di milioni di persone sulla Terra," ci spiega. "È necessario uno sforzo collettivo per raggiungere questo obiettivo. Abbiamo trovato una soluzione che sembra funzionare molto bene. "