Articolo

Pompe di calore: messa in servizio sbagliata

Le normative dell'UE stanno plasmando il mercato degli impianti di riscaldamento idronici. Per questo motivo dobbiamo pensare a nuove soluzioni in questo ambito per raggiungere l'obiettivo che si è posta l'UE sul fronte climatico, ovvero ridurre le emissioni di gas a effetto serra di almeno il 40% entro il 2030.


Ridurre i gas a effetto serra del 40% entro il 2030

Molte persone preferirebbero che la bolletta del riscaldamento fosse più bassa, tuttavia, oggi desiderano anche un impianto di riscaldamento più sostenibile. In quest'ottica, l'UE si impegna a ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 40% entro il 2030.

Una straordinaria opportunità per cambiare in meglio

Le pompe di calore rappresentano un'alternativa migliore delle caldaie per quanto riguarda le emissioni di CO2 e sono essenziali per raggiungere l'obiettivo climatico dell'UE, andare verso l'eliminazione degli impianti di riscaldamento a combustibili fossili.
(Fonte: https://ec.europa.eu/clima/policies/strategies/2030_en)

Tuttavia, gli impianti di riscaldamento a pompa di calore funzionano in modo diverso rispetto agli impianti tradizionali e occorre tenere presenti alcuni punti importanti:

  • Gli impianti a pompa di calore funzionano generalmente in modo ottimale con temperature di ritorno inferiori a 55 °C
  • Questi impianti per la distribuzione del calore utilizzano tipicamente un flusso più elevato, che a sua volta aumenta la rumorosità dell'impianto
  • Tenendo conto di questi punti, occorre progettare, mettere in servizio e bilanciare gli impianti nel modo corretto. È necessario verificare che i tubi e le valvole siano della taglia adeguata e che siano sufficientemente grandi da poter gestire l'aumento del flusso all'interno dell'impianto

Come garantire un funzionamento ottimale

Per far funzionare correttamente fin da subito un impianto a pompa di calore, è possibile utilizzare l'app GO Balance, che permette di effettuare la messa in servizio e bilanciare l'impianto di riscaldamento nel modo corretto. Una volta completate queste operazioni, la conversione delle energie rinnovabili in calore utilizzabile sarà eseguita con la massima efficienza possibile. Grazie alla nuova pompa di calore, il cliente avrà il comfort che desiderava e un impianto silenzioso che gli consente di risparmiare fino al 5-10% sui consumi energetici.

Come si usa GO Balance per un impianto a pompa di calore:

  • L'impianto a pompa di calore deve essere dotato di una pompa modello Grundfos UPM3 LIN-BUS o PWM
  • L'apparecchiatura della pompa di calore deve prevedere la possibilità di attivare GO Balance tramite un display o un pulsante
  • È necessario disporre di un lettore ALPHA, che è un'opzione integrativa per i modelli UPM3


Procedura per il bilanciamento idronico di un impianto a caldaia o a pompa di calore

  1. Attivare GO Balance sull'apparecchiatura: il dispositivo invia un segnale alle pompe UPM3 che si trovano al suo interno
  2. Bilanciamento: quando GO Balance è attivato, l'apparecchiatura non deve essere in funzione. L'impianto a radiatori sarà quindi pronto per il bilanciamento con l'app Go Balance, che ti guiderà nell'esecuzione della procedura. Occorre ricordarsi di selezionare correttamente il tipo di pompa a cui si desidera connettersi, in questo caso UPM con Reader
  3. Al termine del bilanciamento e dopo aver fornito il report sull'attività, l'apparecchiatura riprenderà a funzionare normalmente

Una volta completata la procedura, grazie al corretto bilanciamento dell'impianto, i clienti potranno riscontrare un livello di comfort maggiore nella propria abitazione, oltre a poter approfittare di una fonte di calore economica in grado di convertire l'energia in calore in modo estremamente efficiente. Inoltre, saprai di aver avuto un ruolo importante nella riduzione delle emissioni di gas serra che sono causate dai combustibili fossili.

I vantaggi garantiti di GO Balance

  • Maggiore comfort e risparmio energetico per i tuoi clienti
  • Incremento delle vendite grazie a un prodotto ad alto margine con un software innovativo
  • Possibilità di soddisfare le richieste di soluzioni digitali
  • Sostegno alle iniziative globali per l'efficienza energetica
  • Semplificazione delle attività quotidiane grazie al risparmio di tempo nelle fasi di installazione e messa in servizio

Scarica l'app GO Balance

 

Unisciti ai 57.000 professionisti come te

Registrati per ricevere le ultime notizie su prodotti, strumenti, formazione ed eventi.